Il Mont Blanc (o montebianco):la ricetta della perdizione!

“-Lei non faccia il tunnel!
-Cosa?
-Lei mi sta scavando sotto, mi toglie la panna, la castagna da sola sopra non ha senso. Il Mont Blanc non è come un cannolo alla siciliana che c’è tutto dentro, è come uno zaino: lei se lo porta appresso per un mese e sta sicuro. Il Mont Blanc si regge su un equilibrio delicato, non è come la Sachertorte…
-Cosa?
-La Sachertorte…
-Cos’è?
-Cioè lei praticamente non ha mai assaggiato la Sachertorte?!…
-No.
-Va be’ continuiamo così, facciamoci del male!!!”

( Dal film “Bianca” di Nanni Moretti)

Ed ecco a voi uno dei dolci che richiede la pazienza più profonda che riuscirete ad avere….

p.s. e con questa ricetta, apro la strada alla Sacher che arriverà a breve…..

p.p.s. il segreto della riuscita del dolce (oltre ad ottime castagne) è il giusto equilibrio di dolcezza, per cui aggiungete lo zucchero testando in base al vostro palato (a me piace non molto dolce, quindi fate vobis…)

Ingredienti
1 kg di castagne o marroni (peso inteso con la buccia, otterrete circa 600-500 g di castagne pulite)
1 litro di latte
1 stecca di vaniglia
80-100 g di zucchero (a seconda di quanto vi piace dolce)
1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
1 bicchierino scarso di rum
500 ml di panna montata con 25 gr di zucchero velo
violette candite o marron glacé per decorare

FASE. 1 LA PAZIENZA.

Incidete a croce sulla pancia le castagne  e mettetele a cuocere in acqua bollente con un pizzico di sale grosso e una stella di anice (o chiodo di garofano o foglia di alloro) per 2-4 minuti, quindi spellatele ancora calde, levando sia la buccia che la pellicina interna (prelevandole volta  a volta dalla loro acqua) e raccoglietele in una ciotola.

(N.B. Potete fare questa operazione anche in anticipo e congelare le castagne pulite e spellate anche per 4 mesi.)

FASE.2 LA VENDETTA.

Rimettete sul fuoco le castagne con il latte, la vaniglia raschiata e lo zucchero per una mezz’ora circa in modo che si impregnino bene e si ammorbidiscano. Quando cominciano a spappolarsi spegnete e scolate i marroni (il latte avanzato avrà fatto una sorta di purea che su vorrete potrete mettere all’interno del dolce), quindi frullateli con mixer o passatali al setaccio.

Aggiungete il cacao, il rum (e un po’ di latte avanzato dalla cottura se l’impasto è rimasto troppo compatto). Fate raffreddare bene in frigo.

FASE 3. LA GODURIA.

Mettete la pasta di castagne nello schiacciapatate e fate una montagnola (se volete potete mettere un cucchiaio di crema avanzata dalla cottura al centro dei vermicelli). Montate la panna ben fredda di frigo (in una ciotola di vetro tenuta in frigo e con le fruste messe 10 minuti in congelatore) e mettetela in una sac a poche e fate dei ciuffi alla base e in cima.

Decorate con marron glacè (orsù, potete anche comprarli già fatti…) o violette candite.

Andate all’ingrasso senza pudore!

LE AGGIUNTE GODURIOSE.

Se volete, potete anche fare l’impasto della meringa e fare sia un disco su cui appoggiare i vermicelli di castagna, sia delle nuvolette da sbriciolare sulla massa o da affondare quà e là nella panna….

Ingredienti per la meringa.

100 gr albume (circa 3 uova)

200 gr zucchero (metà normale e metà a velo)

qualche goccia di limone

Procedimento.

Montate a neve solida gli albumi a temperatura ambiente con metà zucchero e qualche goccia di limone, aggiungete rimanente zucchero con una spatola dal basso verso l’alto e stendete il composto sulla teglia con carta forno e cuocete nella parte bassa per 2 ore a 90° ventilato (con lo sportello aperto per un soffio con una pallina di alluminio). Una volta cotte, spegnete e lasciate dentro con lo sportello aperto fino a raffreddamento.

Ed ecco il glorioso risultato!

mont blanc

Un pensiero su “Il Mont Blanc (o montebianco):la ricetta della perdizione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.