Cinema all’aperto: le arene estive!

arenavilla-lazzaroni

Che bella l’estate, fra le tante cose anche il fatto di poter vedere i film all’aperto! Io adoro il cinema, ma così diventa quasi un’altra esperienza, sembra quasi di tornare indietro nel tempo….

Per me, poi, imprescindibili Autan&Copertina, così sì che è perfetto davvero!

Le arene di Firenze non sono tante, le sedute in alcuni casi sono un po’ datate e scomode, meglio essere preparati…

Ed eccoci alla versione 2017, con tante novità!!! Per il programma di agosto dovete aspettare fino a fine luglio circa….

p.s. se posso darvi un consiglio, non perdetevi: Il diritto di contare, Paterson, Elle, Get Out, Animali Notturni

Continua a leggere

Locali all’aperto dell’estate fiorentina!

IMG_0823

Boom! Super-guida ai luoghi dell’estate fiorentina, dai locali che aprono solo in questa stagione, a quelli che aprono giardini o mettono i tavolini fuori, alle terrazze con vista mozzafiato degli alberghi, agli spazi intimi dove far colpo su qualcuno.

Insomma, i luoghi che ci fanno amare ancora di più Firenze, che ci fanno venire voglia di uscire anche solo per fare due passi, magari sorseggiando un bicchiere di vino e, con l’angolo della bocca rimasto libero, dando aria a qualche fugace chiacchiera.

Ed eccoci alla versione aggiornata dell’Estate 2017!

Quest’anno fra le novità pare che ci sia anche il cinema all’aperto nel piazzale degli Uffizi, dal 23 giugno al 19 luglio e un festival musicale molto interessante in Piazza Santissima Annunziata dal 17 al 23 luglio…

Buona lettura!

Continua a leggere

Cosa fare ad agosto in città!

Tranquilli non vi ho abbandonato!

Anche in vacanza penso a voi e a suggerirvi idee per un agosto in città, ormai sono anni che non c’è più il deserto post-bomba nucleare, anzi la vita in città continua come prima: l’unica conferma rimane la serrata selvaggia per Ferragosto!

Ho cercato di selezionare gli eventi che mi sono sembrati più interessanti, vi ho ficcato dentro un po’ di sport, cibo, bevute, cultura e cinema, per tutti i gusti insomma!

Continua a leggere

Pappa al pomodoro….di mare!

IMG_0923

Adoro i pomodori! In questo periodo li mangio in continuazione, in ogni loro forma e consistenza..La pappa al pomodoro è un piatto tipico toscano, semplice ma super gustoso: d’altronde è l’agognato piatto del terribile Gian Burrasca nel romanzo di Vamba “Oggi a desinare si è finalmente cambiato minestra!… Abbiamo avuto una eccellente pappa col pomodoro alla quale le ventisei bocche dei convittori dei collegio Pierpaoli han rivolto con ventisei sorrisi il più caldo e unanime saluto…”

Qui l’ho rifatta in versione marittima, che ci volete fare, il richiamo dell’estate è fortissimo!

Nota sul pane: a me piace usarne un tipo semintegrale che compro alla Coop (panaccio integrale) oppure il pane di Eataly oppure di alcuni forni fiorentini (tipo Forno Garbo, Antico Forno Guasti, Forno Giglio, i due panifici dentro il Mercato di Sant’Ambrogio, il Santo Forno, Panifiicio Ciccone, Bottega del Pane, il panificio Berti, il forno Becagli).

Nota sul pesce: potete decidere di fare o una versione con gamberi o vongole oppure una con pesce sfilettato che è quella che c’è nella foto (e che era più rapida da fare), vi spiego entrambi i modi.

Continua a leggere

Lasagnetta di mare con gamberi, pesto e mozzarella!

foodiesfeed.com_unfrozen-peeled-shrimp

Ricettina del lunedì! Non c’è molto da sgobbare (quasi nulla, anzi, vai con il sospiro di sollievo!) e si mangia tiepida, non calda, quindi perfetta per adesso! Ideale per una fresca cenetta, magari abbinata a un bel prosecchino!

Per i gamberi freschi, nessun timore, si puliscono in tre secondi e poi ognuno va per la propria strada..

ps purtroppo il piatto è stato spazzolato senza pietà e neanche una foto è stata scattata, vabbè potete sopperire con la fantasia!

Continua a leggere

Minicheesecake salata con cipolle caramellate!

IMG_0793

E così, un altro antipastino freddo, da fare in anticipo, quanto adoro le cipolle in agrodolce, potrei mangiarle per ore senza smettere!

Questo è un piattino davvero godurioso, si infila in bocca e via: estasi!

Continua a leggere