Torta cioccolato e marmellata di arance!

IMG_20160225_161625.jpg

Un’altra torta al cioccolato????? Ebbene sì, che ci volete fare è la mia passione!

Per di più assomiglia pure alla sacher (di cui ho già pubblicato la ricetta qui), ma solo vagamente nell’aspetto perchè nel sapore sono completamente diverse (e questa è molto più facile e breve!), questa è un’intensa accoppiata cioccolato/arancia, con una consistenza umidiccia e molto più pesante della sacher (infatti vi consiglio di fare dosi piccole perchè anche una sola fettina sazia eccome….). E poi è un ottimo modo per smaltire un vasetto di marmellata di arance (che non amo particolarmente mangiata a se stante…)

Per la ricetta ho preso lo spunto dalla mitica Nigella Lawson (e se non conoscete questa “dea domestica”, correte ai ripari…), facendo ovviamente le mie modifiche e aggiungendo una golosa glassa…

P.s. La prossima volta voglio sostituire la marmellata di arance con una confettura di lamponi!

Continua a leggere

La Torta Sacher: insuperabile!

1

E come promesso nel post sul Mont Blanc, ecco la Sacher!

Potrei cominciare a menarvela sulla ricetta super segreta della Sacher, sulla rivalità fra l’Hotel Sacher e il Caffè Demel…ma sapete cosa? Gran chissenefrega perchè a me la sacher viennese….non piace! Asciutta più del deserto del Sahara, si rivelò ai suoi tempi una vera delusione….Ecco perchè la ricetta seguente è la sacher all’italiana, ovvero morbida e sensuale, questa sì che è vera goduria per il palato!

p.s. dal momento che l’ho fatta principalmente per uso personale, come vedete dalle foto (che fanno pena lo so….), non ho fatto una torta intera, ma delle mini tortine (ma le dosi che seguono sono per una torta intera)

p.p.s. il ripieno tradizionale è con la confettura di albicocche, per variare in una tortina ho messo quella di ciliegie…non so davvero quale preferire!

p.p.p.s. come stampo con le dosi sotto potete usare dai 20 cm ai 24 di diametro, a seconda di quanto volete alta la torta: se vi viene bella sostenuta, potrete tagliarla anche in tre fette, invece che due.

ultimo p.s. (lo giuro!) vi metto sia la dose con olio che con burro, le ho fatte entrambe e forse preferisco quest’ultimo…

Continua a leggere