Lazy on bike….ovvero tre pigri toscani in viaggio in sella!

Buongiorno!

Oggi vi voglio raccontare di Lazy on Bike, ovvero di questi tre ragazzi, due Senesi ed un Fiorentino, che hanno deciso di portare la loro (e la nostra) toscanità a giro in bicicletta, ma non so se sia un bene….

Si chiamano Alessandro, Filippo e Mauro ma in realtà si definiscono tre pigri, nel senso che non sono certo tre professionisti della bicicletta, che, a parte i viaggi “tonici” sul sellino, il resto dell’anno si dimenticano di avere muscoli funzionanti, insomma, tre persone normali (?) a cui piace viaggiare e riscoprire posti antichi, con lo spirito goliardico di noi Toscani! Hanno creato un blog e l’hanno riempito di consigli, sia sugli aspetti tecnico-organizzativi dei loro viaggi, sia sul lato gastronomico e bevereccio, che non ci dispiace affatto!

Tutto è nato tre anni fa come fioretto in occasione del Palio di Siena: è vero che uno dei pigri è di Firenze, ma ci ha messo poco a farsi risucchiare in quel vortice di follia! “Se si vince, si va a Roma!”. E così fu. Da Siena a Roma passando per la Via Francigena, lo storico passaggio dei pellegrini che nei nostri giorni ha assunto una veste molto più laica e naturalistica: il passaggio si snoda infatti fra borghi bellissimi, terme all’aperto e boschi antichi e maestosi!

Insomma, i Pigri ci hanno preso gusto e l’anno scorso hanno deciso di rimettere alla prova il fisico abbacchiato e hanno addirittura sfidato le Alpi! Hanno preso d’assalto la Via Claudia-Augusta, l’antica via costruita dai Romani per collegare l’Italia al suolo germanico. Partenza in Baviera da Augusta, per affrontare il Passo Resia e il Fernpass (e lì secondo me i tre pigri hanno abdicato al pedale e si sono dati allo spingimento a mano…) per poi tornare con moto nazionalistico in Italia verso Bolzano e poi giù fino a Verona.

Quest’anno, invece, la partenza è imminente: domenica 26 luglio! Invece di decidere loro il percorso, hanno avuto la simpatica idea di fare un super sondaggio sul loro blog e, fra le innumerevoli proposte, l’ha spuntata la Valle della Loira in Francia!  Da Nevers fino ad arrivare al mare, passando per gli innumerevoli castelli ma, secondo me, soprattutto per le rinomate vigne con i loro vini bianchi buonissimi! Invidia! E non fatemi pensare ai dolci francesi, oh mamma..

Insomma, se volete prendere spunto per qualche viaggetto o se volete anche solo fantasticare e farvi due risate leggendo i loro divertenti resoconti, date un’occhiata al blog, non sia mai che pure voi abbandoniate le vostre pigri vesti per montare su un bolide a due ruote!

Informazioni

– Questo è l’indirizzo del blog

Questo è il loro sito facebook

Gita alle Cinque Terre!

Ebbene sì, nonostante qui si parli maggiormente di Firenze, sarà pur concesso fare ogni tanto una divagazione sui nostri vicini? Specie quando c’è stato un ponte così bello, alla faccia delle previsioni…

La Liguria è una regione affascinante e le Cinque Terre sono le sue seducenti ambasciatrici: era da tempo che volevo farci un giretto, coniugando passeggiate con, ovviamente, buon cibo e buon bere!

Per andarci, vi consiglio caldamente il treno che, oltre a servire frequentemente tutti i comuni delle Cinque Terre, vi libera dal problema di dove lasciare l’auto, date le ristrette dimensioni del territorio (che bello, qui niente caos motoristico!).

Continua a leggere